4 esempi di Gamification ben riusciti

4 esempi di Gamification ben riusciti

Oltre la metà della popolazione italiana gioca regolarmente ai videogame, con l’avvento degli smartphone, giocare è diventata un’attività popolare e coinvolgente. Analizziamo 4 esempi di gamification ben riusciti e cerchiamo di capire quali sono le meccaniche vincenti, quelle che creano “engagement“.   
Che cos’è la Gamification

La Gamification consiste nell’applicazione di meccaniche proprie dei giochi in contesti ad essi esterni come quelli produttivi, lavorativi, di marketing e fidelizzazione. Ciò al fine di rendere maggiormente piacevole e coinvolgente una azione o un compito che senza gamification risulterebbe banale, ripetitivo o noioso. Da quando è stato coniato questo termine, si sono susseguiti innumerevoli esempi di gamification, applicati a contesti differenti. In questo articolo esamineremo 4 esempi di gamification ben riusciti, parleremo di quelle meccaniche ludiche che applicate a contesti esterni ai giochi, ne hanno decretato il successo.

1) Forest, rimani concentrato!

Forest “rimani concentrato” è un’applicazione che favorisce la nostra produttività, troppo spesso minata dalle innumerevoli distrazioni della società odierna, in primis il nostro smartphone!

Quanto resisti senza guardare il tuo smartphone? Scommetto molto poco, anche quando devi studiare, lavorare, riposare, correre. Senza voler andare oltre in attività anche molto intime, l’app serve a tenere sotto controllo la distrazione che genera il nostro smartphone.

Vediamo come “Forest” sfrutta un contesto ludico allo scopo di rimanere concentrati su attività importanti, un ottimo esempio di gamification ben riuscito. Ogni volta che devi dedicarti ad una attività importante, l’applicazione ti permette di piantare un seme di un albero. Man mano che passa il tempo il seme germoglierà e l’albero crescerà, tuttavia se non resisti e guardi il tuo smartphone prima che il seme diventi un bellissimo albero, quest’ultimo appassirà.

Esempi di gamification - Forest rimani concentrato
Forest rimani concentrato

Se riesci a non dare una sbirciatina e resisti per tutto il tempo che hai stabilito, potrai ammirare il tuo albero e riceverai delle monete che potrai utilizzare per acquistare altri semi.

Infine Forest collabora con l’associazione no profit “Trees for the Future“, potrai pertanto donare monete all’associazione e sostenere materialmente la piantumazione di nuovi alberi nel mondo, se vuoi saperne di più visita il sito ufficiale.

2) Tesla e gli easter eggs.

 Tesla ci ha abituato a grandi rivoluzioni tecnologiche, oltre alla mobilità elettrica, oltre alla guida automatica, c’è un sistema di infotainment che merita un’attenzione particolare. Elon Musk è riuscito a portate un ottimo esempio di gamification applicato al sistema di informazione ed intrattenimento delle auto Tesla.

Ma come ci è riuscito? La Tesla è stata la prima auto ad inserire gli easter eggs nel sistema di intrattenimento, strizzando l’occhio ai videogiocatori degli anni 80, ai romantici e a tutti i burloni.

Esempi di gamification - Tesla easter eggs
Tesla easter eggs

I programmatori di Tesla, hanno inserito dei software nascosti attivabili con delle procedure segrete, non specificate nel manuale d’uso. Vediamo alcuni degli easter eggs attivabili:

giocare ai videogame Atari degli anni 80

Tesla atari games
Tesla atari games

fare lo scherzo dei peti ad un ignaro ospite

tesla peti mode
tesla peti mode

Non è finita qui, gli easter eggs sono molti di più, per problemi di spazio evito di dilungarmi, potrai trovare maggiori informazioni sul web.

3) Duolingo per imparare le lingue

E’ stata l’applicazione dell’anno nel 2013 secondo Apple, ha avuto e continua ad avere un enorme successo, è sicuramente un esempio di gamification ben riuscito.

Esempi di gamification - Duolingo
Duolingo impara le lingue

Duolingo ti permette di imparare una lingua straniera tramite quiz divertenti che ti fanno progredire ai livelli successivi grazie a sistemi di ricompense. Un classico esempio di gamification applicato a contesti educativi, con Duolingo riesci ad andare avanti con l’apprendimento anche senza pagare alcun costo. Come per i videogiochi con acquisti “in app”, solo se desideri accelerare il processo di progressione dei livelli puoi acquistare Duolingo plus.

Superfluo sottolineare la percentuale di successo che si raggiunge con questo sistema di gamification, gli utenti risultano notevolmente più coinvolti rispetto ad un normale corso di inglese ed in ultima istanza più motivati a finire tutti i livelli e finalmente imparare una lingua straniera. Maggiori informazioni sul sito ufficiale.

4) Prodigy Math, vinci le battaglie grazie alla matematica

Prodigy Math è un classico esempio di gamification applicato al campo educativo, si tratta di un videogame basato sulla matematica che si rivolge agli studenti di età compresa tra i 6 e i 14 anni.

Molto diffuso in nord america, sta spopolando fra gli insegnanti che lo applicano nelle scuole con oltre 50 milioni di studenti che utilizzano la piattaforma, successo garantito dal potere di coinvolgimento che hanno solo i videogames.

Esempi di gamification - prodigy math
prodigy math game

Prodigy math è un gioco di ruolo con combattimento a turni, le potenzialità e gli attacchi vengono portati a compimento grazie al superamento di enigmi matematici che si adattano al grado di scolarizzazione dell’alunno.

Prodigy math è un esempio di gamification ben riuscito, che coniuga l’educazione scolastica e il gioco, risultando per gli studenti estremamente coinvolgente.

Abbiamo visto 4 esempi di gamification ben riusciti, se hai qualche domanda specifica, lascia un commento qui sotto. 

   

        

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: